La casa rimane uno dei capisaldi della manovra 2017, mentre salta la proroga di 5 anni concessa agli ecobonus per gli interventi in edilizia. La misura, inserita nell’articolo 2 nel Disegno di Legge di Bilancio dello Stato, è una di quelle che sono state accantonate per permettere al Senato di approvare in tempo rapidi la manovra.

incentivi ecobonus

Questa volta i bonus fiscali per le ristrutturazioni edilizie, energetiche e antisismiche vengono ampliati e potenziati. Il capitolo doveva subire ulteriori correttivi nel corso dell’esame del ddl al Senato, ma l’iter accelerato dettato dalla crisi di governo ha lasciato le norme così come inizialmente pensate dal governo.

Ecco i punti chiave della manovra:

 – ECOBONUS – SCONTO 65% PER UN ALTRO ANNO: le spese per interventi di riqualificazione energetica godranno fino al 31 dicembre 2017 della detrazione al 65%. Per i condomini vale fino al 2021

– RISTRUTTURAZIONI E SISMA-BONUS – SCONTO 50% PER UN ALTRO ANNO: la manovra prevede la proroga fino al 31 dicembre 2017, della detrazione al 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia.

– BONUS MOBILI – DETRAZIONE AL 50% FINO A DICEMBRE 2017: Torna anche lo sconto fiscale sulle spese per l’acquisto di mobili.

 

Per approfondire