Le FAQ di VITANOVA - Cesare risponde ai vostri quesiti!

In questa pagina trovi tutte le risposte di Cesare ai quesiti posti dai lettori del Vitanova Blog

FALSO!

Questo meccanismo si chiama contributo in conto scambio.
Per mezzo di una formula viene riconosciuto al cliente allacciato in rete il prezzo della materia prima (frutto della differenza tra energia prelevata e immessa) e il prezzo del dispacciamento.

Non vengono pagate le tasse e l’IVA. Perciò se il cliente compra energia a €0,26/kW il contributo potrebbe essere circa €0,11-€0,12/kW.
Il contributo, quindi, viene riconosciuto al netto senza essere tassato per i privati.

Vuoi saperne di più?

Chiama il Numero Verde:
800 960205

FALSO!

Con le vecchie finestre il punto più freddo era il vetro, perciò quando c’era molta umidità in casa, il vetro fungeva da condensatore, ovvero si bagnava.

Bastava che nella casa diminuisse l’umidità, per esempio causata da una doccia, dal cucinare, ecc.., che con un colpo di straccio il vetro si asciugava.

Le finestre di oggi, rese maggiormente efficienti dai doppi vetri, di canalino a bordo caldo nel vetro, di gas argon all’interno, di profilo magari in PVC, etc.. , non sono più il punto più freddo di una stanza: oggigiorno è il muro adiacente ad esse ad esserlo diventato!

Sul muro la muffa attecchisce, mentre ciò non accade sul vetro (in cui i batteri non prolificano), ed ecco spiegato il fenomeno della comparsa di muffa quando si sostituiscono le finestre!

Se ti interessa sapere come risolvere questo problema, o come evitarlo del tutto se devi sostituire le finestre, puoi chiamarci (SENZA IMPEGNO) al nostro numero verde :

Chiama il Numero Verde:
800 960205