Svelati i “segreti nascosti” del bonus facciate 2020 utilizzabile anche se non abiti in centro storico e addirittura per la tua azienda

Bonus Facciate 2020

I nostri politici scrivono le leggi che gli amministratori locali e gli addetti ai lavori non riescono ad interpretare!

Questo non vuole essere il solito articolo in cui si spiega chi può beneficiare del Bonus Facciate o quali tipi di interventi si possano più o meno realizzare. Per questo tipo di informazioni ti invito a scaricare le linee guida sul sito dell’Agenzia delle Entrate: Guida Bonus Facciate 2020

Voglio, invece, raccontarti come potrai rifare il vestito della tua abitazione o della tua azienda (si hai sentito bene, non ci siamo sbagliati, anche della tua azienda) a costo zero! Non ci credi? Ora te lo spiego.

Alla fine del 2019 durante una conferenza stampa il Ministro per i Beni e le Attività  Culturali e per il Turismo Dario Franceschini aveva annunciato di introdurre per il 2020 il Bonus Facciate, con l’obiettivo di restituire bellezza alle città italiane.
Questo nuovo beneficio fiscale prevedeva la detraibilità al 90% dall’imposta lorda delle spese documentate e sostenute nel 2020, senza alcun limite, specificando i servizi di tinteggiatura come principale attività da detrarre.

Il tanto atteso documento ufficiale da parte del Ministero dei Beni Culturali è uscito agli inizi di Marzo, proprio in concomitanza con la pandemia da COVID-19.

Vorrei soffermarmi ora su un dettaglio che è sfuggito a quasi tutti i professionisti del settore.

Mentre la maggior parte dei tecnici comunali e progettisti non sono andati ad analizzare i dettagli nelle pieghe della norma e perciò non saranno in grado di consigliare il bonus facciate ai cittadini e ai loro clienti, il nostro reparto specializzato in detrazioni non è stato fermato dall’emergenza Coronavirus ed ha analizzato ogni singola frase e parola di queste linee guida.

Noi di Vitanova abbiamo incrociato il testo con il Decreto Ministeriale n. 1444 del 2 aprile 1968,  una norma della Repubblica Italiana che detta i limiti e le regole in materia urbanistica che sta alla base di un importante vincolo della norma con un ulteriore chiarimento del MiBACT e abbiamo scoperto un piccolo dettaglio che fa sì che non solo in centro storico o nelle prossimità del centro si possa beneficiare del bonus ma anche in campagna se non addirittura nei AREE industriali per realizzare un cappotto o persino una facciata ventilata per ridisegnare il design e rilanciare il prestigio delle nostre aziende.

Ultima questione ma non meno importante: la data di scadenza. Il governo ha indicato il 31/12/2020 come data ultima entro la quale i lavori devono essere conclusi e il cantiere quindi deve essere finito.

Il team altamente qualificato di Vitanova ti offre supporto per capire come gestire questo tipo di interventi. Seguiamo i nostri clienti dalla valutazione della situazione iniziale fino alla conclusione dei lavori.

Non appoggiarti ai tuoi tecnici o a quelli del comune perché ti diranno di no, quando invece anche tu puoi usufruire del Bonus Facciate!

Per rimanere sempre aggiornato in tema Bonus Facciate ed altro ancora seguici anche sui social: Facebook, Instagram e Linkedin.

Contatta il team Vitanova, saremo lieti di aiutarti!